navigazione Pierfrancesco Prosperi

"Supplemento d'indagine", Settimo Sigillo 1999

"Il pianeta del silenzio", "Frenocinesi" (Interplanet 1, 1962)

"La Moschea di San Marco", Bietti, 2007

"La cosa da un altro mondo" (Martin Mystère n. 75, 1988)

"HH - Hitler's Hamptons", Rêverie, 2012

"Esecuzione capitale" (Diabolik n. 11, 1995)

"Rosso di sera" (Millemondi Inverno, 1994)

"Topolino sull'Orient Express" (Topolino n. 1556-57, 1985)

"Mastermind" (Lanciostory n. 46, 1981)

"La terza verità" (Viaggi Inquieti, 1999)

"La serie maledetta", Armenia 1980

"Garibaldi a Gettysburg", Editrice Nord 1993

Romanzi

HH - HITLER'S HAMPTONS

Rêverie, Arezzo, maggio 2012, pagg. 198
HH - Hitler's Hamptons Un 1969 alternativo, in un'America capovolta.
Venticinque anni prima Hitler ha bombardato con l'atomica la Russia costringendola alla resa, ha soggiogato buona parte dell'Europa e costretto l'America del Presidente Joe Kennedy Sr. a una pace separata decisamente svantaggiosa. Adesso, l'ottantenne ex-Führer ha deciso di ritirarsi in una villa negli Hamptons, vicino a New York. In Germania, il cancelliere Albert Speer sta guidando il lento passaggio dalla dittatura a una democrazia parlamentare, ma il passato è duro a morire.
In questo quadro instabile si inserisce la vicenda del protagonista, un esperto di pittura inviato alla villa di Hitler per valutare l'autenticità di un famoso quadro che l'ex-dittatore intende donare a un grande museo di New York. Durante la sua visita si verificherà un evento clamoroso, i cui effetti potrebbero avere conseguenze devastanti sull'assetto politico d'Europa e d'America, e che cambierà per sempre la sua esistenza...

VATIKAN

Tabula Fati, Chieti, aprile 2012, pagg. 170
Vatikan Uno sguardo stupefacente sul futuro della Chiesa e dell'umanità.
Roma 2032: la Santa Sede è sull'orlo della bancarotta per crisi di fedeli, di vocazioni, di offerte. Il Pontefice ha ricevuto una concreta proposta di acquisto in blocco del Vaticano da parte di una multinazionale, e si teme che neppure la vendita dell'immenso patrimonio immobiliare della Chiesa potrà salvare la città di Dio dal fallimento…
Roma 2051. In vent'anni la situazione è radicalmente cambiata. La scoperta di vestigia cristiane su un lontanissimo pianeta ha ridato nuova linfa alla Fede e risollevato le sorti del cattolicesimo, che aspira a tornare agli antichi splendori. Ma una serie di delitti sconvolge il Vaticano sollevando sinistri interrogativi, e il sospetto di un gigantesco complotto inquieta gli addetti alle indagini, timorosi di trovarsi di fronte a segreti troppo grandi, a trame inconfessabili…

LE REGOLE DEL GIOCO

Edimond, Città di Castello, maggio 2011, pagg. 135
Le regole del gioco Raccolta di racconti classificatasi al terzo posto al Concorso letterario Città di Castello nel 2010. Sono otto storie brevi sospese tra il giallo e il surreale; i primi quattro pezzi della raccolta vertono sul tema dei concorsi letterari per racconti gialli, quindi possono essere considerati variazioni di 'giallo sul giallo'; il quinto racconto è dedicato alla triste fine di una caserma di carabinieri, il sesto è una storia prettamente fantascientifica su un condominio grande, ma veramente grande, troppo, e i due che chiudono la raccolta sono dedicati alle Cinque Terre: e se all'improvviso diventassero quattro? E se diventassero sei?

AUTOCRISI

Urania Collezione n. 98, Milano, marzo 2011, pagg. 236
Autocrisi Nuova edizione riveduta, nella collana dedicata ai classici della fantascienza, del romanzo che racconta la crisi dell'automobile nel futuro e sui conflitti che l'esportazione delle auto provoca su un lontano pianeta, già apparso nel 1971 nella collana Galassia CELT. In appendice tre racconti anch'essi di argomento automobilistico: Una Cadillac per Natale, Autogrill, La pratica 203.

LA CASA DELL'ISLAM

Bietti, Milano, novembre 2009, pagg. 335
La Casa dell'Islam È un'Italia futura, ma culturalmente e socialmente assai vicina alla nostra, quella che nel 2020 la maggioranza di matrice islamica scaturita dalle ultime elezioni si trova a governare.
O meglio, a tentare di governare. Perché la furbizia italica, l'atavica attitudine ad aggirare norme e regolamenti, la resistenza passiva di chi non si rassegna a diventare cittadino di una teocrazia, rendono il compito del nuovo esecutivo assai più difficile del previsto. E i nuovi governanti dovranno ben presto prendere atto che, come diceva Mussolini, "governare gli italiani non è difficile: è inutile..." Su questo sfondo si svolgono le indagini del commissario Visconti (già protagonista de La Moschea di San Marco, pubblicato nel 2007), alle prese con un delitto eccellente: l'assassinio del fratello di un politico rampante, candidato alla guida del Governo. Parallelamente all'inchiesta si sviluppano oscure, inconfessabili trame che porteranno a un epilogo drammatico quanto imprevedibile, destinato a rivoluzionare profondamente la Penisola…

INCUBO PRIVATO

Urania n. 1533, Mondadori, Milano, aprile 2008, pagg. 314
Incubi per Re John Il volume "Incubi per Re John" contiene, oltre a "Seppelliamo Re John" già pubblicato nel 1973, il romanzo inedito "Incubo privato", una vicenda di genere fantastico-horror che si svolge tra Firenze e Siena nell'anno 2010, nell'intervallo di tempo fra il Palio del 2 luglio e quello del 16 agosto. Un uomo comune che si trova di colpo sbalzato in un moderno Medioevo in cui, come un tempo, dominano le Arti e le Corporazioni, i duelli sono legali e le dispute fra Guelfi e Ghibellini si risolvono a colpi di mitra. E' stato un sortilegio a cambiare la realtà, del quale solo il protagonista si rende conto...

LA MOSCHEA DI SAN MARCO

Bietti, Milano, novembre 2007, pagg. 331
La Moschea di San Marco Primavera 2015. Mentre in Arabia Saudita gli USA combattono stancamente la loro battaglia infinita contro i terroristi eredi di Al-Qaeda, in Italia si preparano le elezioni politiche, cui per la prima volta partecipa il Partito della Verità, un movimento di matrice islamica. Inframezzato a spezzoni di trasmissioni TV, articoli di giornale, interviste e altri flashes che delineano il quadro politico e culturale dell'Italia dell'epoca, il racconto si accentra sull'indagine che il commissario Visconti della Questura fiorentina svolge nell'ambiente degli immigrati tunisini per quello che all'inizio si presenta come un banale delitto d'onore. Man mano che l'inchiesta procede, il commissario si rende conto di aver messo le mani su qualcosa di ben diverso, su un gioco molto più grande di lui; un gioco condotto da chi intende portare la sharī‘a, la legge islamica, in quei Paesi che, come l'Italia, finora venivano considerati neutrali...

SUPPLEMENTO D'INDAGINE

Edizioni Settimo Sigillo, Roma, febbraio 1999, pagg. 100
Supplemento d'indagine Abbinato a un romanzo ad esso speculare, "L'estate e l'inverno" di Maurizio Viano (ambientato in un'Italia contemporanea fascista), "Supplemento d'indagine" racconta entro una cornice gialla la storia di un'Italia alternativa, divisa fra una "repubblica popolare" al Nord e un regime parlamentare al Sud, sorpresa dal crollo del "Muro" nel 1990: ovvero, la situazione delle due Germanie trasferita a casa nostra. Una riunificazione fra due Italie che non mostrano di amarsi più di tanto, fra sospetti, complotti, colpi di scena, personaggi doppiogiochisti, ex-potenti che cercano di riciclarsi; come sempre, quando tramonta un'epoca.

AUTOCRISI 2020

Perseo Libri, Bologna, ottobre 1997, pagg. 314
Autocrisi 2020 Accanto alla riedizione di "Autocrisi" viene proposto un nuovo romanzo, "Autocrisi 2020", che pone in quell'anno la sconfitta dell'Umanità da parte di una razza di automobili intelligenti arrivate da un lontano pianeta. Troppo tardi gli Uomini scoprono di essere stati fraudolentemente forzati, indotti a privilegiare l'uso dell'auto rispetto a qualunque altro mezzo nello sviluppo delle loro città e del loro ambiente: "Abbiamo asfaltato mezzo pianeta per loro!" commenta il protagonista.

GARIBALDI A GETTYSBURG

Editrice Nord, Milano, luglio 1993, pagg. 274 - ISBN 88-429-0717-0
Garibaldi a Gettysburg Un giovane insegnante veneziano si trova catapultato in una realtà da incubo, in un mondo parallelo in cui la Confederazione sudista ha vinto la Guerra Civile americana, e al giorno d'oggi il Veneto fa parte dell'Austria... e tutto questo perché nel secolo precedente Garibaldi ha preso parte, con esito infausto, alla Guerra civile per conto del Nord. Una variazione originalissima sul tema degli Universi paralleli.
Vincitore del Premio Cosmo 1992, del Premio Italia 1994 e del Concorso Nazionale S. Marco - Città di Venezia 1994; terzo classificato al Premio Internazionale G. Leopardi 1994.

IL TUNNEL

Alberti Editori, Arezzo, ottobre 1992, pagg. 157
Il tunnel All'inizio degli anni 2000 una serie misteriosa di incidenti interrompe i lavori per la costruzione di un lungo tunnel stradale sotto la collina di Poppi, in Casentino, dove sorge il Castello dei Conti Guidi. La vicenda prende una piega soprannaturale quando si scopre che sono le forze del Male – almeno così tutto lascia credere – a voler impedire, ad ogni costo, il compimento dell'opera.
Terzo classificato al Premio Tolkien 1992 e del Concorso Nazionale G. Ungaretti 1993.

LA SERIE MALEDETTA

Armenia Editore, Milano, giugno 1980, pagg. 156
La serie maledetta Un saggio che esamina uno dei grandi enigmi della storia americana: l'oscura maledizione che lega fra loro non solo Abraham Lincoln e John Kennedy, ma tutti i Presidenti USA eletti negli anni terminanti con lo zero a partire dal 1840; tutti morti – alcuni assassinati, altri per malattia – durante il mandato. Si è salvato solo Ronald Reagan, eletto nello stesso anno di pubblicazione del libro, il 1980, ma oggetto poi, nel 1981, di un attentato che per miracolo non lo uccise.
Vincitore del Primo Premio al Concorso Letterario Internazionale Città di Foiano 1984.

SEPPELLIAMO RE JOHN

"Galassia" n. 182, CELT, Piacenza, gennaio 1973, pagg. 116
Seppelliamo re John Una scorribanda fra le epoche e gli Universi paralleli, uno dei cavalli di battaglia dell'autore. Su piani alternati che finiscono per incontrarsi, le vicende di un Presidente USA di un futuro povero e scalcinato, ossessionato dal timore di un attentato, e quella di un uomo venuto da un futuro assai più lontano per impedire l'assassinio di John Kennedy, danno vita a imprevedibili capovolgimenti della Storia che conosciamo.

AUTOCRISI

"Galassia" n. 150, CELT, Piacenza, settembre 1971, pagg. 152
Autocrisi In un prossimo futuro, il romanzo racconta la lotta senza quartiere fra i produttori di automobili americani che si danno battaglia sia sulla Terra che sul lontano pianeta Dakopi, in barba alle esigenze della sicurezza e agli interessi dei consumatori, mentre sulla Terra cresce una vera e propria rivolta anti-auto.
Vincitore del Premio Italia e del Premio Europa 1972.